FERRARA VINCENZO

   






                                                                                                                                                                                    DIAMANTI E NON SOLO...   

  CATEGORIE                                           Ultimo aggiornamento galleria pietre: 24/11/2018 19:03:32

BENVENUTO...

APERTURE CASSETTE.....

APERTURE CASSETTE DI SICUREZZA:


E' legata, generalmente, a necessità ereditarie dovute al decesso di uno degli intestatari. Se uno degli intestatari procede comunque all'apertura senza rispettare la corretta procedura, possono essere irrorate le previste sanzioni così come disposte dal Testo Unico delle Successioni ( srt. 53 comma 3 D.Lgs 346 del 31.10.1990).
Incaricati dell'apertura sono i Notai oppure i funzionari dell'Agenzia delle Entrate. Entrambi, non essendo esperti in preziosi, si avvalgono della consulenza di un PERITO ESTIMATORE iscritto alle competenti Camere di Commercio, il quale può anche essere nominato direttamente dal soggetto interessato.
Il Notaio o il Funzionario redigerà un apposito verbale sotto dettatura del perito il quale provvederà ad elencare, analizzare e stimare tutti gli oggetti preziosi in essa contenuti ( gioielli, monete ecc..).  Al termine della redazione la cassetta verrà richiusa (non è possibile in questo frangente asportare gli oggetti contenuti).
Il verbale, fotocopiato e firmato da tutti i soggetti (Funzionario/Notaio, soggetto richiedente e Perito) dovrà essere incluso nella dichiarazione di successione.


INVENTARIO

La redizione dell'INVENTARIO è prevista nelle ipotesi di accettazione di eredità con beneficio di inventario; l'istituto serve a tutelare non solo l'erede che abbia accettato con tale particolare modalità il quale, tramite questo istituto, risponde dei debiti ereditati solo nei limiti del valore dell'attivo ereditato, ma anche gli eventuali creditori, i quali sono così posti nella condizioni di sapere se i beni sui quali intendono agire per il recupero del loro credito siano di proprietà personale dell' erede oppure fanno parte dell'eredità.
Il legislatore ha disciplinato espressamente solo l'ipotesi dell'inventario di apertura delle successioni, ma ha disposto che detta normativa si applichi a tutte le ipotesi in cui l'inventario sia previsto.
L'inventario va redatto con l'ausilio di un Notaio o Pubblico Ufficiale (normalmente un cancelliere o un giudice tutelare in caso di minori).
La redazione dell'inventario configura un'operazione avente natura non negoziale, si tratta infatti di un mero atto giuridico in senso stretto in un'operazione ( Cariola/Ferrara "Le successioni per morte"p119).
I termini e le formalità per il compimento dell'inventario sono dettati dagli articoli 769 e ss. c.p.c..
In particolare l'art.775 elenca quali beni sono oggetto dell'inventatio, ovvero :
- immobili;
- oggetti mobili e preziosi;
- monete e contanti;
- attivi e passivi oltre a scritture contabili ( ..omissis..)


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

VINCENZO dott. FERRARA - GEMMOLOGO E PERITO ESTIMATORE ORAFO ISCRITTO ALBO PERITO ED ESPERTI CCIA DI NAPOLI, NONCHE' CTU TRIBUNALE CIVILE DI NAPOLI - E' A DISPOSIZIONE PER TUTTE LE ATTIVITA' NECESSARIE

Indietro

 

  


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FacebookLinkedInYouTube



Servizi Gemmologici


VIA Paolo della valle, 23 - NAPOLI ( Soccavo )
 

CELL
392 037 35 95  C.F. FRRVCN73L03F839A

vincenzoferrara40@yahoo.it

 

[SU]